Stiamo lavorando per migliorare tutti gli aspetti del portale. Per eventuali segnalazioni clicca qui
CONTATTA

Bringme Carpooling & Autostop

Bringme Srl opera nel settore della mobilità sostenibile offrendo soluzioni tecnologiche per lo sviluppo e la diffusione del carpooling.Attr...

Torino

Bringme Carpooling & Autostop non ha una campagna di visibilità attiva al momento.

  • Panoramica
  • People
  • Round
  • Documenti
MEMBRO DAL
29/01/2014

Descrizione

Bringme Srl opera nel settore della mobilità sostenibile offrendo soluzioni tecnologiche per lo sviluppo e la diffusione del carpooling.Attraverso la creazione di piattaforme web personalizzate ed applicazioni mobile fortemente innovative può rispondere alla domanda di carpooling sia dei privati che delle aziende ed istituzioni pubbliche.Sotto il profilo consumers disponiamo di un portale web, leader in Italia, che consente l'incontro tra domanda ed offerta di posti in auto. Tale portale rappresenta la base utenti per lo sviluppo dei servizi ad esse collegati. Il servizio collegato al portale è l'applicazione Carpooling Certificate che consente la certificazione dell'effettivo carpooling attraverso il monitoraggio dell'equipaggio dalla partenza all'arrivo. Tale applicazione è ancora unica al mondo e ci consente di avviare collaborazioni a titolo oneroso e partnership con organizzazioni pubbliche e private al fine di promuovere la mobilità green per raggiungere eventi, fiere,  concerti o località turistiche. Sempre sotto il profilo consumers stiamo sviluppando piattaforme web dedicate alle università italiane ed agli istituti superiori.Sotto il profilo business stiamo sviluppando una soluzione di carpooling aziendale innovativa composta da piattaforma web ed applicazione mobile. Per tale modello di business abbiamo stretto l'accordo con Sistemaits (fornitore dell'unico software in dotazione ai mobility manager italiani ed alle aziende con più di 300 dipendenti) per la commercializzazione del servizio. Grazie a tale accordo il nostro prodotto beneficierà, fin dal suo lancio, di una rete commerciale professionale e di un ampio parco clienti. Per la fase di test, prevista a fine febbraio 2014, stiamo stringendo acccordi con aziende in Provincia di Torino quali ad esempio: BasicNet, Lavazza e ArkaService. Piattaforme web personalizzate per aziende ed enti pubbliciApplicazione mobile per promozione eventi green e monitoraggio carpooling aziendale.

Business model

BtoBtoC: promozione eventi attraverso piattaforma web ed applicazione mobile.BtoC: scontistiche acquistabili da parte degli utilizzatori sul modello Groupon.BtoB: fornitura soluzione di carpooling aziendale per cluster di aziende attraverso lo sviluppo di piattaforme web ed applicazioni mobile. 

Mercato, target e competitor

Il target di mercato cui Bringme si riferisce per i servizi business-to-business è dato da tutte quelle aziende di piccole, medie o grandi dimensioni che sono situate in un determinato cluster industriale o commerciale (perlopiù localizzato nella cintura di una grande città).L’incentivo da parte dei lavoratori ad aderire ad un servizio di carpooling non è efficace se indirizzato ad una specifica azienda, ma aumenta se nel network di riferimento sono compresi utenti appartenenti ad aziende diverse poste l’una vicino all’altra. Questo infatti consente di mettere in contatto lavoratori che non si conoscono, perché impiegati in realtà diverse, che altrimenti non avrebbero altro modo di organizzarsi in autonomia (come invece già potrebbe avvenire tra lavoratori della stessa azienda). I cluster industriali per cui le aziende avrebbero una maggiore utilità nell’aderire al servizio (e quindi anche una maggiore propensione alla spesa) devono avere le seguenti caratteristiche:·         Dimensioni contenute (le aziende sono concentrate entro un’estensione di massimo 1-2 km di diametro);·         Località mal servita dai mezzi pubblici, ma facilmente raggiungibile in auto; Relativamente al primo punto, nel caso di aggregati industriali di grandi dimensioni è possibile pensare di suddividere gli stessi in sotto-cluster, aventi ciascuno un servizio di carpooling dedicato.Diversi esempi di cluster che rispettano le caratteristiche indicate possono essere individuati nelle aree industriali della provincia di Torino. Due esempi fortemente indicativi sono rappresentati dal cluster industriale di Avigliana (comprendente aziende quali Azimut Spa, Arka Service, Sirena Spa, ecc...), e dal cluster di Airasca (tra cui SKF, ecc…). Essi sono infatti ben collegati a livello stradale alla città di Torino, principale fonte di lavoratori per tali cluster, ma non sono ben serviti da mezzi pubblici cittadini. Non avendo servizi alternativi le aziende saranno così fortemente incentivate ad aderire ad un servizio a basso prezzo come quello del carpooling, per cui attualmente Bringme non ha alcun competitor diretto (ramo B-to-B).All’interno di ciascun cluster individuato si determina un effetto di esternalità di rete per il quale all’aumentare dei soggetti (aziende e quindi singoli dipendenti) coinvolti nel servizio, aumenta il beneficio derivante dall’adesione del servizio stesso. E’ possibile pertanto individuare aziende “big player” di riferimento all’interno di ciascun cluster in modo da stabilire i primi contatti con i relativi Mobility Manager (obbligatori solo per le società con più di 300 dipendenti). Il raggiungimento delle singole partnership con i vari Manager delle grandi aziende incentiverà poi quelle medio piccole ad aderire in poco tempo al servizio, proprio per via del maggior vantaggio generato dall’esternalità di rete. In riferimento agli esempi sopra menzionati possiamo ad esempio considerare l’Azimut come “azienda leader” del cluster di Avigliana e la SKF come “leader” del cluster di Airasca.Alcune situazioni specifiche di mobilità lavorativa nella zona circostante Torino sono già state studiate, al fine di validare in maniera effettiva la proposizione di valore del servizio offerto. A tal riguardo consultare gli allegati relativi al caso Arka service di Avigliana, e al caso Ikea Collegno. Sotto il profilo BtoC i target di mercato è rappresentato da quei 14 milioni di pendolari presenti in Italia, indipendentemente dal mezzo di trasporto che essi usano per raggiungere la sede di lavoro o di studio.La creazione di un social network dedicato al pendolarismo offrirà opportunità di matching sia a coloro che già utilizzano la propria vettura sia a coloro che viaggiano sui mezzi pubblici.Attualmente sono presenti alcune aziende che si occupano di gestire servizi di carpooling sul territorio italiano.Tra queste la più importante è legata alla piattaforma carpooling.it, ramo italiano della piattaforma web tedesca www.mitfahrgelegenheit.de/. Leader in Europa, la piattaforma è affermata anche sul territorio italiano.Un altro grande servizio di carpooling è attualmente offerto sul territorio italiano da Blablacar.it.Entrambe le piattaforme indicate si occupano perlopiù di servizi di carpooling su viaggi di medio-lungo raggio, mentre l’offerta di Bringme S.r.l., considerando il business “consumers oriented”, è più rivolta ai pendolari (lavoratori e universitari).Invece, per quanto riguarda il business “company oriented”, ovvero l’unione di piattaforma e applicazione mobile per il carpooling dei dipendenti aziendali nei cluster industriali, Bringme incontra la concorrenza diretta  di un servizio analogo offerto da Carpooling.it. Tale servizio consiste in una piattaforma personalizzata di carpooling rivolta alle imprese singolarmente, senza alcuna considerazione relativa ai benefici collegati all’appartenenza ad eventuali cluster. In base all’evidenza raccolta (spiegata nel paragrafo 4) l’efficacia di un servizio del genere è piuttosto bassa poiché non raccoglie i benefici di esternalità di rete generati nel mettere in comunicazione utenti di realtà aziendali diverse, che non si conoscono, e che non avrebbero altro modo di condividere uno spostamento giornaliero in auto.  Il servizio, poco utilizzato e diffuso sul territorio italiano, appare inoltre rigido e di scarso livello innovativo.E’ importante evidenziare che a livello competitivo, nel caso in cui la partnership di Bringme con Sistemaits e Euromobility venissero definitivamente formalizzate e consolidate anche a livello commerciale, Bringme assumerebbe una posizione di monopolio nella fornitura di servizi di carpooling aziendale in Italia.Le altre piattaforme per la gestione del carpooling che sono state individuate attraverso l’analisi di settore sono autostradecarpooling.it (offerto da “Autostrade per l’Italia”) e roadsharing.it. Tali piattaforme mostrano un limitato e decrescente network di utenze (autostradecarpooling.it è una piattaforma istituzionale priva di alcun fine competitivo nel settore), nonché un basso livello di innovatività. Ciò consente di affermare con certezza che non devono essere considerati una vera minaccia competitiva.   Prodotto Bringme S.r.l. Segmento di Mercato Possibili competitors Commento bring-me.it consumers Carpooling.it, blablacar.it, autostradecarpooling.it, RoadSharing I competitor offrono soprattutto servizi relativi a lunghe distanze, Bringme si focalizza sui problemi di pendolarità carpooling-università.it consumers Flootta.it Tale prodotto ha una base di utenza molto ridotta Carpooling Certificate consumers Nessun Competitor   Carpooling aziendale Bringme companies Carpooling.it Rivolto a singole aziende (e non a cluster) e attualmente non presente nel mercato italiano. Esiste infine una serie di altre piattaforme di piccola dimensione e geograficamente o settorialmente limitate che non costituiscono una minaccia competitiva (es. Way4spot.it, Lincar.it, ecc..)A livello di soluzioni alternative al carpooling aziendale offerto da Bringme è possibile identificare alcuni servizi sostituti che vengono attualmente presi in considerazione dalle aziende, tra cui i servizi di navetta, la predisposizione di servizi di noleggio bici (con realizzazione della pista ciclabile integrata), scontistica come incentivo all’utilizzo di mezzi pubblici.Queste soluzioni, relative alle scelte specifiche di gestione della mobilità da parte delle aziende, sono considerabili come servizi sostituti al carpooling, ma questi prevedono generalmente una spesa elevata da parte dell’azienda. Bringme S.r.l., con il suo servizio personalizzato di carpooling, si vuole porre come alternativa (sicuramente più economica a livello di spesa generale) delle soluzioni sopra indicate, nonché più equamente ripartita tra la forza lavoro coinvolta.

© 2016 SiamoSoci Srl - Via Timavo 34, 20124 MI - C.F. e P.IVA 07464370969 - C.S. € 65.876,46 i.v. - n.REA 1960443
Utilizziamo i cookie per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle vostre scelte di navigazione in modo da offrirvi la migliore esperienza sul nostro sito. Inoltre ci riserviamo di utilizzare cookie di parti terze. Per saperne di più consulta le nostre Privacy Policy e Cookie Policy, dove potrai anche modificare le tue preferenze di utilizzo dei cookie. Continuando a navigare sul sito, l'utente accetta di utilizzare i cookie.
OK